Venditoritalia.com - Portale di ricerca agenti e venditori
Homepage | Perchè scegliere Venditoritalia.com | Inserite un annuncio di ricerca |  Richiedete un banner pubblicitario

<<< Torna indietro

Tutta la NORMATIVA per gli Agenti di Commercio


- ENASARCO - Contributi previdenziali

Il contributo all'ENASARCO si calcola su “tutte le somme dovute a qualsiasi titolo” all'agente o al rappresentante di commercio in dipendenza del rapporto di agenzia (le provvigioni maturate, anche se non ancora pagate, le somme corrisposte a titolo di concorso o rimborso spese, i premi di produzione, le indennità di mancato preavviso ecc.). Sono escluse le somme documentate e anticipate dall'agente in nome e per conto della controparte.

Il contributo al fondo previdenza è stabilito attualmente nella misura del 13,50% (6,75% a carico del preponente e 6,75% a carico dell'agente), con un minimale ed un massimale annuo, ed è versato integralmente dalla casa mandante, che ne è responsabile anche per la parte a carico dell'agente.

Per i minimali di contribuzione, a differenza dei massimali, viene prevista la frazionabilità per trimestri, secondo i seguenti principi:

a) principio di produttività: il minimale di contribuzione è dovuto solo se il rapporto di agenzia ha prodotto provvigioni nel corso dell'anno, sia pure in misura minima. In tale ipotesi (e cioè se almeno in un trimestre sono maturate provvigioni) dovranno essere pagate anche le quote trimestrali di minimale corrispondenti ai trimestri in cui il rapporto è stato improduttivo;

b) principio di frazionabilità: in caso di inizio o cessazione del rapporto di agenzia nel corso dell'anno, l'importo del minimale è frazionato in quote per trimestri ed è versato per tutti i trimestri di durata del rapporto di agenzia dell'anno considerato, sempreché in almeno uno di essi sia maturato il diritto a provvigioni, stante il principio di produttività.

Il contributo minimo non è quindi dovuto se nel corso dell'anno il rapporto è stato improduttivo.

Se un agente cessa il rapporto di monomandato con una ditta e ne inizia un altro con un'altra mandante, i contributi vanno versati da quest’ultima fino al raggiungimento del massimale.

CONTRIBUZIONE PREVIDENZIALE ENASARCO

 

AGENTI E RAPPRESENTANTI

AGENTI E RAPPRESENTANTI

 

MONOMANDATARI

PLURIMANDATARI

Aliquota contributiva

13,50%*

13,50%*

Minimale contributivo

euro 727,00

euro 364,00

Massimale provvigione

euro 25.481 ,00

euro 14.561,00

Massimale contributivo

euro 3.439,94

euro 1.965,74

. di cui 6,75% a carico della ditta e 6,75% a carico dell' agente o rappresentante



Il contributo al fondo di previdenza deve essere versato utilizzando il bollettino di conto corrente postale precompilato che l’ENASARCO invia a tutte le ditte preponenti iscritte, in riferimento ai trimestri solari di competenza, entro i termini di seguito indicati:

(1° Trimestre) 1° gennaio-31 marzo entro il 20 maggio
(2° Trimestre) 1° aprile-30 giugno entro il 20 agosto
(3° Trimestre) 1° luglio-30 settembre entro il 20 novembre
(4° Trimestre) 1° ottobre-31 dicembre entro il 20 febbraio dell'anno successivo

Per gli agenti che operano in forma di società per azioni (S.p.A.) o società a responsabilità limitata (S.r.l.), tale importo è ridotto rispettivamente a Euro 364,00 e Euro 182,00 per ciascun socio.


copyright 2005 - EUMEDIA GROUP - P.iva 01229730112